Preghiera all’inizio e al termine della Liturgia delle Ore

Preghiere sacerdotali

Preghiera all'inizio e al termine
della Liturgia delle Ore

Preghiera all'inizio della Liturgia delle Oretracciando sulla bocca – col dito pollice destro – il segno di croce, si recita:

Aperi, Domine, + os meum ad benedicendum nomen sanctum tuum; munda quoque cor meum, ab omnibus vanis, perversis, et alienis cogitationibus: intellectum illumina, affectum inflamma, ut digne, attente ac devote hoc Officium recitare valeam, et exaudiri merear ante conspectum divinae Majestatis tuae. Per Christum Dominum nostrum. Amen. Apri, Signore, + la mia bocca a benedire il tuo santo nome; purifica il mio cuore da ogni pensiero vano, perverso o estraneo: illumina il mio intelletto, infiammami d'amore per te, affinché possa recitare questo Officio in modo degno, attento e devoto, e la mia preghiera meriti di essere esaudita al cospetto della tua Maestà divina. Per Cristo nostro Signore. Amen.
Domine, in unione illius divinae intentionis, qua ipse in terris laudes Deo persolvisti, has/hanc tibi Horas/Horam persolvo. O Signore, che io compia questa Liturgia delle Ore con le stesse intenzioni con cui elevasti lodi a Dio Padre, quand'eri qui in terra.

Preghiera al termine della Liturgia delle Ore

Sacrosanctae et individuae Trinitati, crucifixi Domini nostri Jesu Christi humanitati, beatissimae et gloriosissimae semperque Virginis Mariae fecundae intergritati, et omnium Sanctorum universitati sit sempiterna laus, honor, virtus, gloria et gratiarum actio ab omni creatura, nobisque remissio omnium peccatorum: per infinita saecula saeculorum. Amen. Alla Trinità Santissima ed Indivisibile, a Gesù Cristo crocifisso, nostro Signore, che si è fatto uomo per la nostra salvezza, all'illibatezza feconda della beatissima e gloriosissima sempre Vergine Maria, e all'assemblea di tutti i Santi del Cielo salgano senza fine lode, onore, esaltazione di virtù, glorificazione e rendimento di grazie da ogni creatura, ed a noi siano rimessi tutti i peccati: per tutti i secoli dei secoli. Amen.