DAMMI I SEGNI DI RICONOSCIMENTO, O GESÙ!

Spiritualita

DAMMI I SEGNI DI RICONOSCIMENTO, O GESÙ!
di Don Dolindo Ruotolo

Sono rivestito del tuo carattere, o Gesù, sono un altro Te stesso, e come potrei dare me invece di Te?Benedici il mio cuore affinché dia la tua carità, lamia lingua perché dia la tua parola, le mie mani affinché spargano la buona semente nel tuo campo, i miei piedi affinché corrano ad evangelizzare la pace e ad evangelizzare il bene.

Quando prego, benedicimi, affinché preghi Tu in me. Quando amo, benedicimi, affinché ami Tu in me. Quando piango, gemo, riparo, m'immolo per la tua gloria, benedicimi, affinché io lo faccia col tuo amore e col tuo stesso Cuore. Nella lotta col mondo, col demonio e con la carne, benedicimi, affinché io sia crocifisso nella penitenza e nella mortificazione, e vinca con Te dalla Croce. Nelle difficoltà del mio ministero, benedicimi, perché io confidi in Te, ed attinga dalla tua invincibile vittoria la forza per superare ogni ostacolo. Nei trionfi della tua gloria, fa' che io non mi glori di me, ma che erompa da tutta la mia vita un inno di amore a Te solo.

Io non sono io, o Gesù, io, come Sacerdote sono Te,e non posso farti sfigurare in me in una vita dissimile dalla tua. Dammi perciò la piccolezza della tua infanzia,la laboriosità della tua adolescenza, il raccoglimento della tua vita nascosta, il fervore del tuo apostolato, la carità del tuo Cuore, e fa' che io compia in me la tua Passione,riproducendola nelle mie pene.

Dammi gli ardori del tuo Cuore per la gloria di Dio e la salvezza delle anime, affinché tutta la mia vita si consumi amando ed immolandosi come si consumò latua. Che io gema con Te nell'orto, e prostrato col volto per terra, desideri solo la Divina Volontà. Che io senta le pene e i disgusti della vita presente, non per sospirare aduna effimera felicità, ma alla Croce, come vi sospirasti Tu, tra le stesse agonie dei Getsemani, esclamando al Padre: «Non ciò che voglio io, ma ciò che vuoi Tu!» (…)

Debbo rassomigliarti, o Gesù, perché, se sono dissimile da Te nella mia vita, Tu non mi riconoscerai nel giorno dei giudizio. (…) Dammi i segni di riconoscimento, Gesù, te ne supplico, finché sono ancora in vita: dammi la tua purezza, la tua umiltà, la tua mansuetudine, il tuo amore, le tue pene, il tuo Sangue divino. Amen

Sac. Dolindo Ruotolo